Anticaffè ecco i nuovi spazi di consumo del caffè.

Si diffondono sempre più forme ibride a metà tra i caffè e gli spazi di coworking, nuovi spazi di lavoro che diventano nuovi luoghi di consumo di caffè.

L’idea nasce in Francia e dove se non a Parigi? Ma si diffondono immediatamente anche in Inghilterra, Russia, Germania e Italia, dove il più conosciuto è a Roma, la città eterna. Gli AntiCafé nascono per promuovere un modo nuovo di concepire la condivisione di uno spazio dove studiare, lavorare o incontrare persone nuove. Gli ideatori del progetto vogliono cambiare il concetto stesso di caffetteria, in modo che diventi un luogo aperto a freelance, imprenditori ed a tutti coloro che vogliano essere i protagonisti di un cambiamento. Il tutto ha preso forma grazie all’omonima start up francese nata a Parigi ad aprile 2013, la quale mette a disposizione per aprire il proprio spazio sia strumenti, che sostegno morale e logistico oltre ad assistenza completa per le gestione amministrativa e finanziaria, la gestione dell’inventario e la gestione di POS, la sicurezza e le tecniche di vendita, oltre che la gestione e progettazione di spazi ed attrezzature,

inoltre la start up francese si occupa anche della realizzazione di software integrati, retroplanning generale prima del lancio, supporto per la comunicazione, campagna di apertura del sito nonché di supporto per la gestione delle risorse umane,oltre che di tutto ciò che è legato alla vision e alla cultura del gruppo Anticafé. Questo significa non aprire un bar e muoversi da dilettante allo sbaraglio come fanno tutt’ora molte persone che sognano di aprire un locale proprio senza tutta l’esperienza necessaria, aprire un Anticaffè significa sposare una filosofia oltre che un business ed avere il supporto necessario per poterla realizzare. Lo sviluppo del progetto ha portato all’apertura del primo AntiCafé a Roma. AntiCafè è aperto tutti i giorni e tutto il giorno, anche il sabato e la domenica. Da qui si potrà lavorare o consultare liberamente il web grazie al WiFi illimitato. Questo spazio di condivisione è pensato sia per il lavoro che per il divertimento. AntiCafé si propone infatti come il luogo ideale per lavorare ad un nuovo progetto, portare avanti una start up, trovare nuovi collaboratori, studiare per preparare gli esami o semplicemente chiacchierare con gli amici e giocare con i giochi da tavolo. Il claim è semplice ed efficace: “All’Anticafé pagate solo il tempo, tutto il resto è gratis!”. Il caffè, i dolcetti e le torte infatti sono gratis, si paga in base al tempo: 4 euro la prima ora e poi a scalare, si può scegliere la formula membro se si è consumatori abituali e quindi pagare 3 euro l’ora. Si possono anche organizzare feste e riunioni aziendali. Costa sicuramente meno che pagare l’affitto mensile di uno spazio per il coworking. E’ poi possibile portarsi il computer ed anche il cibo da casa ed affittare un tavolo a 200 euro al mese, completo di stampante, wi-fi e servizi, creando così un proprio spazio di lavoro o l’ufficio, in qualsiasi città vi troviate.

Secondo Eurostat, ufficialmente sono ormai più di 26 milioni gli uomini e le donne disoccupati nell’Unione europea, di cui 19 milioni nella sola zona euro. La Francia raggiunge il suo massimo storico 10,8%, mentre l’Italia si attesta ufficialmente al 11,6%. In una situazione di questo tipo mettersi in proprio è quasi un obbligo, in Italia in numero delle start up segna un +21,2% rispetto al 2015. L’Italia con il suo potenziale creativo sta diventando la nuova Silicon Valley delle Start up innovative, soprattutto nel settore alimentazione e progettazione.
Gli Anticaffè offrono oggi una risposta adeguata alla esigenze di spazi e tempi condivisi per queste nuove realtà, che sono ancora lontane dall’essere una azienda strutturata.

Legare il proprio marchio di caffè alle catene di Anticaffè, presenti in Europa ed in Russia, significa associare il marchio alla flessibilità, all’innovazione ed al tempo di qualità.

La differenza tra consumare un caffè e consumare del tempo è sostanziale, ma se non vi è ancora chiaro perché è importante legare il proprio marchio a queste nuove forme di utilizzo del caffè provate a frequentare un anticaffè, qui potete trovare le sedi più vicine a Voi: www.anticafe.eu

Buon anticaffè!